Presso la procura di Torino è stata aperta un’indagine che mira a verificare la possibile correlazione tra esposizione a pesticidi per gli agricoltori e SLA, la Sclerosi Laterale Amiotrofica.  

Sono 123 i casi di agricoltori che si sono ammalati di SLA in Piemonte nel solo 2011: un incidenza in questa categoria professionale molto più alta della media. I dati sono stati rilevati incrociando le dimissioni ospedaliere con i dati in possesso dell’INPS, grazie anche al supporto dell’Osservatorio regionale sulle malattie professionali. Da qui l’ipotesi avanzata dal procuratore Guariniello che la malattia sia causata dal contatto con i pesticidi. I nuovi dati portano elementi utili anche all’indagine sulla morte dei calciatori per SLA già avviata dal procuratore Guariniello negli anni scorsi: i calciatori sono colpiti da questa malattia ventiquattro volte di più rispetto alle altre persone. L’ipotesi in esame è che il
legame tra le due professioni sia proprio nell’esposizione ai pesticidi, che per gli agricoltori avviene nei campi agricoli e per i giocatori nei campi da gioco, che spesso vengono trattati con gli stessi prodotti. Per verificare l’ipotesi della correlazione l’analisi dei dati potrà ora essere estesa sia agli anni precedenti in Piemonte sia ad altre regioni in modo da ottenere un quadro completo sull’incidenza della malattia sulla categoria professionale.
Fonte: Quotidiano Sicurezza -Anfoshttp

 

Sede legale: V.le Corassori, 72 - 41124 Modena (Mo)

tel. 059/35.27.70 - fax 059-/35.29.10 - P.I. 02212010363 - C.F. 02212010363

CSS Valido!