Modifica competenze e prassi operativa

Sulla base delle disposizioni del D. L. 5/12, convertito in legge con L. 35/12, a partire dal 4 febbraio 2013 la gestione delle pratiche di anticipazione e/o prolungamento del congedo di maternità per lavoro a rischio sarà di esclusiva competenza della Direzione Territoriale del Lavoro (DTL).
Pertanto, dalla data sopra indicata le lavoratrici in gravidanza NON DOVRANNO PIU' ESSERE INVIATE ai Servizi Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro (SPSAL) dell’AUSL. La normativa di tutela della maternità prevede, infatti, che la lavoratrice informi del proprio stato di gravidanza il datore di lavoro, che a sua volta deve avviare, nei casi previsti dalla legge e sulla base della propria specifica valutazione dei rischi, il percorso per l’interdizione obbligatoria anticipata e/o prolungata per lavoro a rischio quando ne ricorrano le condizioni, trasmettendo direttamente alla DTL di Modena – ufficio Autorizzazioni la seguente documentazione: richiesta di interdizione anticipata e/o prolungata per lavoro a rischio, ai sensi del D. Lgs. 151/01 art. 17 comma 2 lettere b e c (utilizzando il modulo predisposto dalla DTL e scaricabile dal sito www.dplmodena.it o dal sito www.ausl.mo.it/dsp); certificato medico attestante lo stato di gravidanza, consegnato al datore di lavoro dalla lavoratrice.

Qualora il datore di lavoro non si attivi la lavoratrice ha comunque la possibilità di presentare direttamente alla DTL la richiesta di allontanamento da lavoro a rischio, utilizzando il modulo scaricabile dal sito www.dplmodena.it o dal sito www.ausl.mo.it/dsp a cui andrà allegato il certificato medico attestante lo stato di gravidanza.

La richiesta della lavoratrice può essere consegnata direttamente all’ufficio autorizzazioni della DTL, in p.zza Cittadella 8/9 a Modena (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13; il martedi e giovedì anche dalle 14 alle 15) oppure trasmessa a tale ufficio con una delle seguenti modalità: via fax al n° 059/224946 all’attenzione dell’ Ufficio Autorizzazioni; via mail all’indirizzo di posta elettronica certificata: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ; per posta all’indirizzo: DTL Modena, Ufficio Autorizzazioni, p.zza Cittadella 8/9, 41121 Modena

 

Sede legale: V.le Corassori, 72 - 41124 Modena (Mo)

tel. 059/35.27.70 - fax 059-/35.29.10 - P.I. 02212010363 - C.F. 02212010363

CSS Valido!