Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con interpello n.50 del 28 dicembre 2011, chiarisce che, nel caso di concorsi effettuati dagli enti di ricerca per la selezione di soggetti disabili da assumere a copertura della quota obbligatoria ex Lege n.68/99 che, ai soli fini della procedura di partecipazione alle selezioni, l’iscrizione negli elenchi del collocamento obbligatorio non costituisce condizione necessaria. A seguito di tale selezione e ai fini della sottoscrizione del contratto di lavoro occorrerà invece che il soggetto disabile sia iscritto alle liste di collocamento. Inoltre il Ministero chiarisce che i dirigenti di ricerca e i dirigenti tecnologici non possono essere considerati, sulla base delle previsioni del Ccnl applicabile a tali enti, come personale dirigente, pertanto tali soggetti non potranno essere esclusi ai fini del calcolo delle percentuali d’obbligo prevista dalla L. n.68/99. Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Interpello 28/12/2011, n.50

 

Sede legale: V.le Corassori, 72 - 41124 Modena (Mo)

tel. 059/35.27.70 - fax 059-/35.29.10 - P.I. 02212010363 - C.F. 02212010363

CSS Valido!